Broker Forex: primi passi per diventare investitori di successo

Scegliere un broker forex in modo corretto rappresenta un passo basilare per raggiungere l’obiettivo di riuscire a guadagnare dagli scambi valutari. Considerata dunque l’importanza di tale scelta, è fondamentale rivolgere la propria attenzione solo agli intermediari regolarmente autorizzati. Il numero degli utenti interessati al trading cresce sempre di più e ciò significa che il forex ha davvero cambiato la vita di molte persone. Parallelamente, però, è cresciuto anche l’interesse per il gioco in Borsa online da parte di siti, blog, forum e social vari. E purtroppo non sempre vengono riportate notizie vere e informazioni utili.

Broker Forex: come si deve comportare un investitore?

Nell’intento di arginare il fiume di bufale presenti in rete, proviamo a tracciare alcune linee guida che, se seguite, aiuteranno un potenziale investitore a partire con il piede giusto.

Abbiamo già detto quanto sia importante scegliere solo broker regolamentati. Per avere i nomi di tutte le società legalmente autorizzate in Italia è possibile consultare l’Albo della CONSOB (Commissione Nazionale per la Società e la Borsa).

Dopo essersi assicurato di avere di fronte un intermediario affidabile, il neo investitore deve esaminare il software di trading che gli viene proposto. E’ importante che si tratti di una piattaforma di qualità e adatta alle proprie esigenze.

Per essere ancor più sicuri della scelta, è generalmente possibile testare le performances del software tramite un account demo.

Oltre all’aspetto tecnico, è inoltre fondamentale andare a dare un’occhiata ai contenuti. In particolar modo è indicato scegliere sempre un intermediario che metta a disposizione dei propri clienti anche una sezione formativa.

Studiare i mercati è d’obbligo se si vuole concepire gli investimenti come una vera e propria professione. Altrimenti tutto cadrà in scelte casuali, e in questo caso il fallimento è inevitabile.

Come guadagnano gli intermediari finanziari?

Oltre ai servizi, ovviamente, bisogna valutare anche i costi degli stessi. Le migliori società di negoziazione online guadagnano dal cosiddetto spread. Ovvero il differenziale tra il costo reale dell’asset che si vuole negoziare e il prezzo applicato dal broker. Si tratta davvero di cifre irrisorie; ma è chiaro che, più basso è lo spread e più il trader guadagnerà da una negoziazione andata a buon fine. Ma attenzione a non dare priorità ai costi rispetto alla qualità.

Per concludere, un broker forex che possa definirsi affidabile non può mancare di offrire un servizio di assistenza completo ed efficiente. Soprattutto se si considera che il mercato valutario è aperto 24 ore al giorno e che molti investitori lavorano di notte.

Con qualche accortezza, ci si può dunque facilmente orientare nel labirinto dei broker finanziari. Grazie al trading online, il successo è davvero a portata di click.